popup

Bonus depuratori, erogatori acqua per Casa e Ristoranti

Con la Legge di Bilancio 2021 viene introdotto un nuovo incentivo relativo alle spese nell’ambito di sistemi di filtraggio, depurazione e mineralizzazione dell’acqua. Si tratta di un credito d’imposta del 50% per privati e partite iva: ecco i dettagli del provvedimento: Tra le misure contenute nella legge di Bilancio 2021 c’è anche un bonus specifico per filtri e depuratori. L’obiettivo è quello di incentivare stili di vita sostenibili, in questo caso attraverso un sostegno economico sulle spese relative a sistemi di filtraggio, depurazione e mineralizzazione di acqua. Il provvedimento in questione è stato finanziato dal governo sia per il 2021 che per il 2022: chi usufruirà del bonus potrà ottenere dunque credito d’imposta al 50%. Si potrà ottenere un credito del 50% sulla spesa sostenuta, sia per i soggetti privati che per i titolari di esercizi commerciali e aperti al pubblico, tra cui bar e ristoranti Potranno beneficiare del bonus soggetti privati, partite iva esercenti attività d’impresa, arti e professioni, partite iva esercenti attività di somministrazione di cibi e bevande ed enti non commerciali, compresi gli enti del Terzo Settore e gli enti religiosi civilmente riconosciuti Il bonus prevede comunque un limite di spesa pari a mille euro per i privati e di 5mila euro per gli esercizi pubblici . Si otterrà dunque un vero e proprio bonus fiscale fino a 500 euro nel caso di installazione di depuratori d’acqua presso la propria abitazione mentre sarà di 2.500 euro per i locali e le aziende.

Condividi

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su email
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp